Owner Engineering e servizi EPCM


CO-VER Power Technology offre al Cliente la propria pluriennale esperienza nell’esecuzione di contratti chiavi in mano, per affiancarlo nella realizzazione di impianti complessi anche senza l’ausilio di un main contractor.

Il Committente può mantenere sotto controllo tutto il processo di realizzazione del proprio asset, dalla progettazione alla selezione delle apparecchiature, dagli appalti ai montaggi, dal commissioning ai collaudi finali.

Il personale di CO-VER Power Technology offre, inoltre, assistenza ai propri Clienti per la supervisione dei montaggi, i collaudi in fabbrica ed in sito, le prove e l’avviamento di impianti e la messa in servizio di sistemi di controllo (DCS).

 

Background

COSA FACCIAMO

CONSULENZA

CONTROLLO

AVVIAMENTO

CO-VER FAQS

Domande e risposte frequenti inerenti il servizio.

  • Cosa si intende per Owner Engineering?

    L’Owner Engineer è la figura, o il team, che affianca il Cliente durante tutte le fasi di svolgimento della commessa, per assicurare il completamento con successo del progetto.

  • Cosa significa EPCM?

    EPCM significa ”Engineering, Procurement and Construction Management”.

    In tale forma contrattuale il Committente stipula direttamente i contratti con i subfornitori di prodotti/servizi; il team che svolge i servizi dell’EPCM garantisce al Committente il know-how specialistico ingegneristico e tecnico ed assicura che il progetto venga realizzato in tempo e conformemente alle specifiche, affiancando il Committente nella selezione dei fornitori, nel procurement, nell’expediting degli ordini, nel controllo dei costi e nella gestione del progetto.

  • Cosa significa EPC?

    EPC significa “Engineering, Procurement and Construction”.

    In tale forma contrattuale il General Contractor ha la responsabilità integrale di progettare, costruire e consegnare al Committente l’impianto. E’ la forma contrattuale che coincide con il contratto “chiavi in mano” o “turn key”.

  • Quali sono i vantaggi dell’EPCM rispetto all’EPC?

    • Riduzione dei costi: annullando il costo del General Contractor, in media si risparmia dal 10% al 20% su un progetto gestito con la formula EPCM rispetto alla formula EPC.

    • Riduzione dei tempi: la stipula dei contratti di acquisto dei macchinari principali, con lunghi tempi di consegna, può avvenire prima che la progettazione dettagliata di tutto l'impianto sia stata completata. Nella formula EPC, prima di firmare il contratto, sono da definire la maggior parte degli elementi.

    • Miglior controllo: il Committente può mantenere sotto controllo tutto il processo di realizzazione del proprio impianto.